Ossona – Caldaia difettosa: 6 persone intossicate e ricoverate in ospedale, anche 2 bambini

L’ipotesi più probabile è che la caldaia fosse difettosa, ma le cause dell’intossicazione sono ancora al vaglio degli esperti. I vigili del fuoco hanno già bonificato la villetta di via Marconi

di Redazione

OSSONA (MILANO) – Attimi di terrore a Ossona, nel Milanese. Questa mattina, venerdì 23 febbraio, sei persone sono rimaste intossicate in una villetta di via Marconi, al civico 83. Fra loro, c’erano anche due bambini. L’ipotesi è che la caldaia fosse difettosa

Caldaia difettosa

L’allarme è scattato subito e sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Milano. Sono entrati al piano terra dell’abitazione di via Marconi e hanno prestato i primi soccorsi alle sei persone rimaste intossicate: avevano inalato monossido di carbonio. Una caldaia difettosa potrebbe essere all’origine della sfiorata tragedia.

I soccorsi

I sei intossicati sono stati trasportati dal personale del 118 in codice giallo all’ospedale di Magenta, dove i medici hanno prestato loro le cure necessarie. Nessuno, per fortuna, versa in gravi condizioni, al di là dello choc e del forte spavento.

La bonifica

I pompieri hanno poi svolto le operazioni di bonifica della zona interessata. Le cause dell’intossicazione – al di là dell’ipotesi del malfunzionamento della caldaia, che al momento appare la più probabile – sono ancora al vaglio degli esperti.