gallera

Il sindaco prende 7, brilla il giovane Landini e Bonalli premiata per il suo impegno

di Deborah Ali

CASTANO PRIMO (MILANO) – Pagelle di fine anno al sindaco Giuseppe Pignatiello e alla sua giunta. Al primo cittadino di Castano va un 7: abile comunicatore, riesce a dettare la linea politica e a far lavorare bene i suoi assessori. Ora è concentrato sulle elezioni regionali: nei giorni scorsi, infatti, ha annunciato di essere candidato nella lista del Partito democratico a sostegno della candidatura di Pierfrancesco Majorino. Unico neo di questo 2022: l’ultima polemica con gli ambulanti del mercato per la pista di pattinaggio, che poteva essere gestita meglio.

Il braccio destro di Pignatiello vola a Bruxelles

Al vicesindaco Carola Bonalli, che mantiene anche la delega allo Sport, il voto è 7. Un grande anno, per lei, visto che Castano Primo è stato nominato ‘Comune europeo dello Sport’. Solo pochi giorni fa una delegazione di amministratori, tra cui la stessa Bonalli, è volata a Bruxelles per ottenere il prestigioso riconoscimento. Il coronamento di un’attività da assessore evidentemente positiva.

Landini gestisce bene i conti

6/7 anche all’assessore al Bilancio, Alessandro Landini. Tiene i conti in ordine nonostante il difficile contesto economico, non rinuncia ai servizi per i cittadini e addirittura riesce a gestire una partita complicatissima come quella della transizione a un nuovo operatore per la raccolta rifiuti, abbandonando il Consorzio dei Navigli. Il giudizio, per lui, non può che essere positivo.

Molto bene anche l’istruzione e la cultura

Merita un 6/7 anche l’assessore all’Istruzione e alla Cultura, Ilaria Crespi. Il boom di eventi per il primo anno post Covid è stato notevole e, soprattutto in queste ultime settimane, le iniziative prenatalizie sono state molteplici e hanno visto una grande partecipazione di grandi e piccini.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Promossi tutti gli assessori di Pignatiello

6,5 all’assessore alla Sicurezza, Andrea Osellame. Il suo merito è di aver ulteriormente rinforzato il comando di Polizia locale, che dimostra grande efficienza sul campo. Deve, forse, migliorare l’attività comunicativa e la sua esposizione mediatica. 6, infine, all’assessore al Sociale, Maria Luisa Lodi. Importante il contributo straordinario di 15.000 euro all’Ente morale per il rifacimento del tetto della struttura e i 40.000 euro di contributi messi a disposizione nei giorni scorsi per le famiglie più fragili.