gallera

Prima gioca al lotto, poi non riesce a pagare con il suo bancomat, evidentemente difettoso. La tabaccaia lo fa notare, ma una donna africana reagisce male: urla, insulti e spintoni. Le telecamere riprendono tutto

5 NOVEMBRE 2016

di Lorenzo Rotella

PARABIAGO (MILANO) – Il pagamento non va a buon fine e la cliente dà di matto. Questo increscioso e bizzarro episodio è accaduto settimana scorsa a Parabiago, nel Milanese, per la precisione nella tabaccheria e ricevitoria di via San Michele.

I fatti

Una donna, di origini africane, si reca presso il locale per giocare qualche numero e tentare la fortuna. Al momento di sborsare i contanti, per pagare le sue giocate, preferisce utilizzare il bancomat. Tuttavia, la transazione non viene eseguita in maniera corretta e la tabaccaia, dopo aver ripetuto l’operazione più volte, è costretta ad avvisare la cliente del mancato funzionamento della carta. Ma la donna va su tutte le furie e comincia a insultare la proprietaria.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Gli insulti e gli spintoni

Volano parole grosse, come “imbecille” e “italiana razzista”, come se la colpa di quel bancomat capriccioso fosse dell’esercente. Costernata dall’accaduto, la tabaccaia esce dalla postazione dietro il bancone e cerca di calmare la cliente, invitandola al tempo stesso a uscire dal suo locale. Ma la donna non smette con la sceneggiata e insulta la proprietaria in maniera ancora più pesante, arrivando al punto di spintonarla più volte. Per fortuna la situazione dura poco, poiché la tabaccaia riesce a cacciarla via. Le telecamere, poste all’interno della ricevitoria, riprendono tutto. Ora, dunque, saranno i gestori a decidere se denunciare o meno l’esagitata cliente.