Parabiago, entra nella chiesa di Villastanza e brucia il presepe

I Carabinieri hanno fermato un uomo: è accusato di aver dato fuoco al presepe della chiesa della frazione di Villastanza a Parabiago. La zona è stata transennata per ragioni di sicurezza

di Redazione

PARABIAGO (MILANO) – Entra in chiesa, pronuncia frasi sconnesse e poi brucia il presepe. E’ accaduto questo pomeriggio a Parabiago, nella frazione di Villastanza. Un uomo, di origine magrebina e regolarmente residente in città, è stato fermato dai Carabinieri. E’ accusato di essere l’autore dell’incendio.

A fuoco il presepe

Nel primo pomeriggio di oggi una telefonata al 112 ha avvisato che dalla chiesa di piazza Indipendenza stava uscendo una nube di fumo nero. I Vigili del fuoco si sono precipitati sul posto e in pochi minuti hanno spento le fiamme.

I danni

Nessun danno rilevante alla chiesa di Villastanza, ingenti invece i danni al presepe: in pratica distrutto. Dalle prime informazioni – tuttavia ancora prive di conferma ufficiale – l’uomo sarebbe entrato nell’edificio religioso con il deliberato scopo di incendiare il presepe. Ignoti i motivi del gesto.

Le indagini

L’uomo, ritenuto responsabile del danneggiamento, è stato fermato e interrogato. La sua posizione è al vaglio delle Forze dell’ordine. Mentre la zona è stata transennata dalla Polizia locale per ragioni di sicurezza. Molti cittadini si sono recati alla chiesa per capire cosa fosse successo, ma l’accesso è per il momento inibito.

Propaganda politica

La Lega ne ha ovviamente subito approfittato per la solita propaganda politica: “Un atto gravissimo: sarebbe questa l’integrazione sbandierata dalla sinistra?”, ha dichiarato la consigliera regionale Silvia Scurati. Cosa c’entri la sinistra con l’incendio al presepe, in tutta onestà, lo sa lei. Che ha perso un’ottima occasione per stare zitta.