Parabiago – Investe un ragazzino e fugge: caccia al pirata della strada

Investe un ragazzino, che sta pedalando sulla strada che porta alla rotonda della zona Calara. Il piccolo ciclista rimbalza sul parabrezza della vettura, che si rompe in seguito all’urto. Ma l’automobilista, invece di fermarsi e prestare soccorso, accelera e fugge. E’ caccia all’uomo. Le telecamere potrebbero portare alla sua identificazione

13 LUGLIO 2016

di Lorenzo Rotella

PARABIAGO (MILANO) – Sono le 15.30 di mercoledì 6 luglio. E avviene uno di quei fatti che in una società civile non dovrebbero succedere. Un ragazzino sta pedalando sulla strada che porta alla rotonda della zona Calara. Proprio mentre sta curvando, un pirata della strada lo investe. Il piccolo ciclista rimbalza sul parabrezza della vettura, che si rompe in seguito all’urto. Ma l’automobilista, invece di fermarsi come da protocollo per sincerarsi delle condizioni dell’incidentato, accelera e fugge.

L’appello della madre

Alcuni passanti vedono la scena e si fermano per portare via dalla strada il ragazzino, provvedendo ai primi soccorsi. La madre, non appena venuta a conoscenza dell’accaduto, rende pubblica la vicenda e lancia un appello su Facebook: “Se qualcuno, che ha assistito alla scena, ha preso il numero di targa, lo comunichi alle forze dell’ordine o alla sottoscritta. Vi ringrazio anticipatamente”. La preoccupazione della madre, Angelina Branco, è palpabile: il responsabile di un atto così vile potrebbe restare impunito. Da ciò l’idea di rivolgersi all’intera comunità parabiaghese per avere giustizia.

Le condizione del bimbo

L’attenzione dei cittadini si rivolge da subito alle condizioni fisiche del ragazzino, il quale ha diverse botte ed escoriazioni, oltre che un forte dolore all’addome. Alcuni consigliano comunque alla donna di recarsi in ospedale o al pronto soccorso per effettuare dei controlli di sicurezza. C’è chi invece, giustamente, consiglia di denunciare l’accaduto alla compagnia dei Carabinieri di Parabiago, affinché si dia immediatamente inizio alla caccia al ‘pirata della strada’.

Le telecamere

Infine, un dettaglio da non sottovalutare è la presenza delle telecamere in quella zona, tra la farmacia comunale e il supermercato Eurospin. Ed è proprio da lì che potrebbero partire le indagini delle forze dell’ordine, che da quanto ci risulta sono ancora in corso.