Ad Abbiategrasso, nel Milanese, i Carabinieri hanno colto in flagranza di reato un uomo di 50 anni – pregiudicato per spaccio di droga – mentre prendeva a pugni la moglie dopo un banale litigio

5 FEBBRAIO 2020

di Redazione

ABBIATEGRASSO (MILANO) – La scorse notte ad Abbiategrasso, nel Milanese, i Carabinieri sono intervenuti a seguito di una segnalazione e hanno arrestato in flagranza di reato un cittadino di 50 anni, originario del Ghana e domiciliato in città, per maltrattamenti in famiglia.

I fatti

L’uomo – coniugato, disoccupato, pregiudicato e già sottoposto agli arresti domiciliari per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti – ha preso a pugni sua moglie (una donna di 47 anni, di professione badante, incensurata) dopo un litigi per futili motivi. Il tutto alla presenza dei figli minorenni. Arrestato, il 50enne è stato trasferito nel carcere di Pavia, dove aspetterà il processo.

I COMMENTI