Un altro attacco contro il sindaco di Corbetta, Marco Ballarini (Forza Italia). Dopo le minacce di morte spedite da Sedriano via lettera, sono comparse tre scritte sui muri cittadini. Chi ha agito conosce il sistema di videosorveglianza del Comune

28 GIUGNO 2020

di Redazione

CORBETTA (MILANO) – “Sindaco corrotto, auguri Corbetta”. Tre scritte, sostanzialmente identiche, sono apparse sui muri della città, tutte le zone centrali. Dopo le minacce di morte, è il secondo attacco al sindaco Marco Ballarini (Forza Italia) nel giro di pochi giorni.

Una delle scritte contro il sindaco Marco Ballarini

Sospetti

Chi ha agito conosce perfettamente il sistema di videosorveglianza del Comune, perché le tre scritte sono state posizionate in zone non coperte dalle telecamere. Il che porta a ritenere che l’autore – o gli autori – del gesto potrebbero essere dipendenti pubblici, con ogni probabilità del settore sicurezza.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. In questo periodo però le aziende sono chiuse e la pubblicità si è molto ridotta. Nel mese di marzo avete visitato il nostro sito e letto i nostri articoli 500.190 volte! Noi continuiamo a offrirvi la stessa informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Parla il sindaco

“Io non ho paura, ma chiedo un aiuto a tutti voi. Capisco che esistono persone pronte a farmi del male. Capisco che sto dando molto fastidio a qualcuno. Capisco che questa carica di odio nei miei confronti è figlia di un lavoro importante che stiamo portando avanti per il bene di Corbetta. Capisco tutto, ma ora basta”, sono state le prime parole del sindaco Ballarini.

Le scritte contro il sindaco sono apparse nelle zone centrali, nascoste delle telecamere

“Tenete gli occhi aperti”

“Gli ‘oppositori’ – aggiunge il sindaco – sono passati dalle minacce, alle ingiurie e alle calunnie. Davvero pessimi e senza dignità. Non mi spaventano, ma chiedo un aiuto di cuore a tutti i cittadini di Corbetta: tenete gli occhi bene aperti e state attenti, così riusciremo a scoprire insieme il vile colpevole di queste azioni immonde”.

“A testa alta”
“Io continuerò ad andare avanti a testa alta – spiega Ballarini – e non ci saranno ostacoli o difficoltà capaci di fermarmi. E questi ennesimi gesti di cattiveria, intimidatori, per me sono solo una nuova medaglia al petto di cui andar solo fiero”.

I COMMENTI