Il sindaco leghista di Boffalora Sopra Ticino, nel Milanese, celebra la Festa della Repubblica con proclami roboanti e parla di “orgoglio italiano”, ma usa la bandiera dell’Irlanda

2 GIUGNO 2020

di Redazione

BOFFALORA SOPRA TICINO (MILANO) – “Buon 2 giugno, Festa della Repubblica, con sguardo fiducioso verso il futuro e con orgoglio italiano ripartiamo insieme”. Così scrive, sul suo profilo Facebook, il sindaco di Boffalora, Sabina Doniselli.

Il 2 Giugno con la bandiera dell’Irlanda: la gaffe del sindaco

Un passo avanti

Apprezzabile il passo avanti di chi, fino a qualche anno fa, non si sarebbe mai sognato di scrivere queste parole. Per i leghisti lo slogan era “Prima il Nord” e il loro capo, Umberto Bossi, aveva elegantemente invitato il suo popolo a usare il tricolore per “pulirsi il culo”.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. In questo periodo però le aziende sono chiuse e la pubblicità si è molto ridotta. Nel mese di marzo avete visitato il nostro sito e letto i nostri articoli 500.190 volte! Noi continuiamo a offrirvi la stessa informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Italia o Irlanda?

Ora, non sappiamo se il tricolore si sia scolorito dopo la cura Bossi o se i padani, con la bandiera d’Italia, continuino ad avere qualche problema. Fatto sta che il sindaco Doniselli, per impreziosire il suo post, sbaglia bandiera e mette quella d’Irlanda.

L’ironia

Un cittadino fa lo spiritoso: “E’ la festa d’Italia o d’Irlanda?” E qui il sindaco, in evidente imbarazzo, si chiude nel silenzio per un’ora. Poi modifica il suo lancio e escogita la risposta: “Ho fatto il post al sole, non si vedeva bene”. Geniale.

I COMMENTI