FLASH – Il tribunale di Milano ha assolto l’ex sindaco di Sedriano, Alfredo Celeste, dall’accusa di corruzione nel processo sui rapporti tra politica e mafia in Lombardia. Assolto anche il chirurgo Marco Scalambra. Condannati invece il boss della ‘ndrangheta Eugenio Costantino (16 anni) e l’ex assessore regionale del Pdl, Domenico Zambetti (13 anni e 6 mesi), Ambrogio Crespi (12 anni), fratello di Luigi, ex sondaggista di Silvio Berlusconi. La Procura aveva chiesto la condanna per tutti, ma i giudici hanno deciso diversamente. L’ex sindaco Celeste, nel 2012, fu arrestato e mandato ai domiciliari per 3 mesi. Nell’ottobre 2013 il suo comune, Sedriano, fu sciolto per mafia, decisione confermata sia dal Tar sia dal Consiglio di Stato.

(Approfondimenti sul giornale in edicola venerdì 10 febbraio 2017)

I COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO