Castano Primo, la Polizia locale ferma 2 pregiudicati

Pregiudicati e clandestini. Fermati per un controllo, non avevano né documenti né patenti. I vigili li hanno identificati e fermati. Truffavano gli anziani e rubavano ai commercianti

di Redazione

CASTANO PRIMO (MILANO) – Pregiudicati, clandestini in Italia e con il vizio di delinquere. In particolare, truffavano e derubavano gli anziani e i commercianti. La Polizia locale di Castano Primo, con la collaborazione dei Carabinieri, li ha arrestati dopo averli fermati per un normale controllo.

Pregiudicati e clandestini

Negli scorsi giorni una pattuglia della Polizia locale ha intercettato sul territorio comunale di Castano Primo un veicolo sospetto. I due occupanti, durante il controllo, risultavano privi di documenti. Pertanto venivano accompagnati al comando.

L’indagine

Grazie alla fattiva collaborazione dei Carabinieri locale stazione, i due soggetti venivano sottoposti a foto-segnalamento. Si è così scoperto che entrambi erano dediti a furti e varie truffe. L’esito dei rilievi foto-dattiloscopici ha permesso di identificare con certezza i due soggetti. Un uomo e una donna, di nazionalità cubana, ambedue pregiudicati ed irregolari sul territorio italiano.

La maxi multa

Dopo gli atti di rito gli agenti della Polizia locale hanno comminato all’uomo anche una sanzione amministrativa di 5.100 euro, perché alla guida del mezzo senza aver mai conseguito la patente di guida. Il veicolo risulta intestato a una terza persona, verosimilmente un prestanome. L’auto è stata sequestra.