gallera

Rrissa in strada a Magnago con Bienate, nel Milanese, dopo un party in una villa. Un gruppo di giovani, visibilmente ubriachi, ha costretto i residenti a chiamare i Carabinieri

di Deborah Ali

MAGNAGO (MILANO)Una festa a Magnago con Bienate, nel Milanese, finisce in rissa: giovani, con ogni probabilità ubriachi, si picchiano sia all’interno della location sia in mezzo alla strada. Nel cuore della notte i residenti del piccolo comune dell’hinterland sono stati costretti a chiamare le Forze dell’ordine. E’ successo lo scorso fine settimana in via Guglielmo Marconi, davanti al civico 86, quando un gruppo di ragazzi, che si era ritrovato per una festa in una villa, dopo aver bevuto un po’ troppo, ha creato disordine durante le ore notturne.

Rissa in strada durante

I residenti della zona hanno subito allertato i Carabinieri. Quando le volanti sono arrivate sul posto, i giovani si sono, per la maggiore parte, dileguati. “Non è la prima volta che accadono episodi simile – spiega una cittadina – e per questo siamo preoccupati. Non dico che non si debbano fare feste, ma bisognerebbe avere più senso di responsabilità. Forse le Forze dell’ordine dovrebbero intervenire in modo risolutivo prima che qualche giovane finisca per accoltellarsi”. I giovani, all’incirca ventenni, avevano preso parte a un white party, una festa dove tutti i partecipanti devono essere vestiti di bianco.

Il rave party del 2009

In passato a Magnago, poco distanze dalla villa, si era tenuto un Rave Party che aveva portato all’arresto di 4 persone e alla denuncia di altre 245. L’episodio si era verificato tra la notte di sabato 3 e domenica 4 ottobre del 2009. La musica techno era talmente alta che aveva svegliato i residenti di Magnago e della sua frazione, Bienate. In molti avevano chiamato le forze dell’ordine per segnalare quanto stava accadendo nei boschi a confine con Buscate. Quando sono intervenuti i militari della Compagnia di Legnano i ragazzi, probabilmente pieni di alcol e droga, non se ne sono neanche accorti.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

4 arresti e 245 denunce

Al Rave Party del 2009 erano presenti oltre 500 giovani tra i 20 e i 25 anni. L’intervento tempestivo delle forze dell’ordine aveva permesso di arrestare quattro spacciatori. A finire in manette erano stati due italiani e due di origine marocchina, tutti con precedenti penali riconducibili allo spaccio. Inoltre, erano stati denunciati ben 245 giovani, tra cui una trentina di stranieri, per disturbo della quiete pubblica e invasione di terreni o edifici.