Il capogruppo d’opposizione lamenta il mancato coinvolgimento di tutti per risolvere il problema

di Graziano Masperi

La questione sicurezza tiene banco nel consiglio comunale di Robecco sul Naviglio. Troppi i furti nelle ultime settimane, sia tra le aziende agricole che nelle abitazioni private. I ladri sono entrati all’agrispaccio ‘I Pep Lung’ e all’agriturismo ‘Molino Santa Marta’ di Casterno dove hanno rubato mezzi agricoli. Le opposizioni hanno presentato due interrogazioni. Una del gruppo ‘Amiamo Robecco’ in merito al futuro comando unico di Polizia locale tra Robecco e la confinante Magenta. “La risposta non è stata soddisfacente”, ha detto il capogruppo Christian Borsani (nella foto). Per poi aggiungere: “Chiedevamo semplicemente di sapere a che punto si trovasse la procedura in modo da poter fornire il nostro contributo, ma ci è stato risposto che una volta che verrà completato il tutto, la convenzione sarà sottoposta all’attenzione del consiglio comunale. Senza alcun passaggio intermedio”. Giovedì prossimo, proprio a Robecco sul Naviglio, si terrà un incontro sul tema della sicurezza al quale prenderà parte anche il comandante della stazione di Abbiategrasso Massimiliano Stefanelli. L’altra interrogazione è stata presentata dalla Lega Nord. “Abbiamo chiesto se l’amministrazione intende fare qualcosa contro i numerosi furti che non accennano a diminuire – ha detto Maria Giovanna Barni – Se le aziende agricole possono ottenere dei risarcimenti grazie all’assicurazione non è così per i privati che subiscono danni enormi”. Nella frazione di Castellazzo dè Barzi è partito un sistema di collaborazione tra i residenti che si avvicina al già collaudato controllo del vicinato, introdotto in numerosi comuni. Funzionerà tramite messaggi tra aderenti ad un gruppo di WhatsApp.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.