Rozzano, traffico di droga: blitz a casa del pusher 64enne, che finisce in carcere

Traffico di droga, la Polizia arresta un 64enne italiano con precedenti penali. Il blitz nel suo appartamento in via dei mandorli. L’uomo, alla vista degli agenti, ha tentato di chiudersi in casa

di Redazione

ROZZANO (MILANO) – Un cittadino italiano – 64 anni e residente a Rozzano, nell’hinterland milanese – è stato arrestato dalla Polizia con l’accusa di traffico di droga. Gli agenti hanno fatto irruzione nel suo appartamento e hanno sequestrato la refurtiva.

Traffico di droga

Ieri, martedì 12 marzo, la Polizia di Stato ha arrestato il 64enne, con precedenti penali, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Porta Genova, nel corso di un’attività finalizzata alla repressione del traffico di droga, hanno individuato il suo appartamento in via dei Mandorli.

Il blitz

L’appartamento del 64enne era già tenuto sotto osservazione, quale probabile luogo di detenzione di droga. Intorno alle ore 13.30 i poliziotti, dopo essersi appostati nei pressi dell’appartamento, hanno notato il 64enne uscire da casa. Ma, alla vista degli agenti, lo spacciatore ha tentato di richiudere tempestivamente la porta.

La perquisizione

Troppo tardi. All’interno dell’appartamento i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato un pezzo di cocaina da 91 grammi, 11 grammi di hashish, poco più di 6 grammi di cocaina suddivisa in 16 involucri di carta stagnola. Infine, un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento.

L’arresto

Immediato è scattato l’arresto e il 64enne è stato portato in carcere. Ora dovrà rispondere di possesso di droga ai fini di spaccio. La posizione del pusher è aggravata dai suoi precedenti penali.