Marcallo, si fingono rappresentanti del Folletto ma rubano l’aspirapolvere

di Attilio Mattioni

MARCALLO CON CASONE (MILANO) – Si sono finti rappresentanti dell’aspirapolvere ‘Folletto’ e sono riusciti a truffare una coppia di anziani. E’ successo a Marcallo con Casone.

La banda del Folletto

I fatti risalgono a 3 settimane fa ma sono venuti alla luce solo nelle ultime ore. Da quanto è stato possibile ricostruire, due persone hanno suonato al campanello di un appartamento dove vive un’anziana coppia, fingendosi dipendenti della ‘Vorwerk’, l’azienda che produce il noto aspirapolvere venduto porta a porta. La coppia di truffatori ha detto alla donna che ha aperto la porta che il suo aspirapolvere, nuovo di zecca, aveva un difetto di fabbrica potenzialmente pericoloso e che lo dovevano ritirare, insieme a tutti gli accessori. I due hanno detto anche che l’elettrodomestico sarebbe stato riparato e riconsegnato gratuitamente. Ovviamente era tutto falso e la donna non ha più saputo nulla del suo costoso aspirapolvere. Ad agire potrebbe essere stata la ‘banda del Folletto’, un’organizzazione criminale sgominata settimana scorsa dalla Polizia di Genova, che ha arrestato 4 persone (tra cui 2 ex dipendenti della ‘Vorwerk’) che hanno truffato centinaia di persone. Oppure, più verosimilmente, a imbrogliare l’anziana signora sono stati due truffatori che hanno pensato di emulare le gesta della banda dell’aspirapolvere. 

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.