Il parroco don Armando Bosani stabilisce quanto si deve donare (non meno di 5 euro) durante la messa domenicale. Ribellione dei fedeli: “Pretesa assurda”

di Deborah Ali

VANZAGHELLO (MILANO) – Offerte libere durante la messa? Più o meno: don Armando Bosani, infatti, ha chiesto che d’ora in avanti tutti i fedeli donino 5 euro alla messa domenicale. La singolare richiesta del parroco di Vanzaghello divide i fedeli.

5 euro? Lo sfogo di una mamma

“Assurdo chiedere 5 euro tutte le domeniche – si sfoga la mamma di una bambina – A mia figlia ho sempre dato un euro da mettere nelle offerte e continuerò a farlo. Va bene aiutare la parrocchia, ma così è eccessivo”. Nonostante la contrarietà di molti, in due domeniche don Armando ha raccolto 1.823,86 euro.

I conti della parrocchia

“Il ricavato dalle messe di sabato 7 e domenica 8 ottobre – spiega sulle pagine del settimanale parrocchiale, Il Mantice – è stato di 799,31 euro. La media delle offerte delle messe di settembre è stata di 680 euro. Il ricavato dalle messe di sabato 14 e domenica 15 ottobre è stato di 1.024,55 euro, quasi 300 euro in più rispetto alla domenica precedente. Sicuramente un buon risultato, ma l’obbiettivo è di arrivare a 1.500 euro ogni fine settimana”.   

Le polemiche sul parroco

In passato il parroco di Vanzaghello è stato al centro di molte polemiche. ll don è noto per le sue dure prese di posizione contro l’omosessualità (“un peccato contro natura”) e contro la dottrina ‘moderna’ della Chiesa. Nel 2020 è stato intervistato in radio da Riccardo Cascioli durante la trasmissione ‘Bussola Quotidiana’, don Armando si era lasciato andare a uno duro sfogo personale.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.