Tra le novità anche un sistema di videosorveglianza che controllerà il deposito di biciclette e una nuova pensilina

Dopo tanti incontri tra l’amministrazione di Vittuone e i responsabili della Rete Ferroviaria Italiana, sono finalmente iniziati questa settimana i lavori di ristrutturazione della stazione del paese. Soddisfatto il primo cittadino Fabrizio Bagini, che dichiara: “Avevamo già preso da tempo contatti con Rfi; lo stesso ex vicesindaco Roberto Stellini li ha più volte incontrati. Giustamente la società ha preferito prima far terminare Expo, così da non creare troppi disagi. Ma ora i lavori sono partiti”. Ma quali sono le novità per la stazione? E’ previsto, innanzitutto, un sistema di videosorveglianza che controllerà anche il deposito di biciclette; oltre a ciò l’edicola sarà posta all’interno della stazione, l’obliteratrice sarà installata anche nel secondo binario e verrà creata una pensilina di 50/70 metri, sempre nel secondo binario. Termina il sindaco: “Inoltre, avremo come amministrazione uno spazio all’interno della stazione stessa”. E.I.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.