Un contagiato da Coronavirus a Boffalora Sopra Ticino, nel Milanese: attivati immediatamente tutti i controlli previsti. Il sindaco: “Non facciamoci travolgere dalla paura”

6 MARZO 2020

di Francesca Ceriani

BOFFALORA SOPRA TICINO (MILANO) – Un caso di Coronavirus è stato registrato anche a Boffalora sopra Ticino, nel Milanese. Dopo i casi di Santo Stefano Ticino, Abbiategrasso, Magenta, Castano Primo e Dairago, i contagi nel territorio salgono a 8.

Le parole del sindaco

“Sono stati immediatamente attivati dalle autorità sanitarie i protocolli previsti – commenta il sindaco, Sabina Doniselli – Il mio pensiero va a questa persona e ai suoi famigliari, a loro va la nostra vicinanza e soprattutto il nostro rispetto in questo momento così delicato. Avremmo preferito che nessun cittadino del nostro paese fosse toccato dal contagio, ma sono sicura che tutti noi sapremo affrontare questa situazione senza farci travolgere da paure”.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

L’appello

” Ognuno di noi, pur continuando con le proprie abitudini quotidiane con serenità – continua il primo cittadino – è invitato a osservare le norme igieniche e comportamentali indicate dal Ministero della Salute e a rispettare il decreto emesso dal Presidente del Consiglio dei Ministri, in accordo con Regione Lombardia. La più importante azione che ognuno di noi può fare per contenere il contagio è quella di rimanere in casa o uscire il meno possibile evitando contatti ravvicinati e luoghi di assembramento”.

Le misure adottate

Il Comune di Boffalora si è attivato con una serie di servizi a domicilio per essere di supporto alle persone anziane o con patologie e alle persone che devono stare in isolamento.

APPROFONDIMENTI

I COMMENTI