Elezioni 2018 – L’azienda fallisce per la crisi, il titolare si candida alla Camera

Il titolare di un’azienda di Busto Garolfo, nel Milanese, deve fronteggiare il fallimento della sua società, travolta dalla crisi. Intanto si candida a Mantova col centrosinistra

14 FEBBRAIO 2018

di Lorenzo Rotella

BUSTO GAROLFO (MILANO) – Matteo Pinciroli, 39enne bustese, era stato lo sponsor del Legnano Basket, dell’Atalanta e della Serie A femminile di calcio. Tutto grazie alla sua azienda, ‘I Dolci Sapori’, fallita lo scorso 7 dicembre assieme ad altri sette punti vendita sparsi nel Comasco e nel Varesotto. Ed è ancora proprietario della ‘T.W.S’, un’azienda impegnata nel settore tessile e chimico che, secondo alcuni dipendenti, “non se la passa tanto bene”. Il fallimento, dichiarato dal Tribunale di Busto Arsizio, è purtroppo il segno dei tempi: la crisi economica, che molti dichiarano essere alle spalle, in realtà ancora morde. Intanto Pinciroli si prepara all’udienza del 3 aprile, dove ci sarà anche un gruppo di creditori a reclamare quanto gli spetta.

Candidato a Mantova col partito di Lorenzin

Nel frattempo, per Pinciroli, è cominciata una nuova avventura, maturata negli ultimi mesi e oggi diventata concreta: è candidato alla Camera nella ‘Civica Popolare’ di Beatrice Lorenzin, a sostegno della coalizione del Pd. L’imprenditore si è candidato nella circoscrizione di Mantova e Cremona come capolista nel collegio plurinominale.