Questa domenica, presso lo stadio Venegoni-Marazzini, i Galletti sono planati sul’Amatori Capoterra, consolidando il primato nel girone. Il punteggio di 44 a 5 dimostra che la squadra di De Rossi c’è e continua a far sognare i tifosi e non ha intenzione di mollare la presa. Tuttavia, il match non si apre nel migliore dei modi: Parabiago fatica contro i sardi e crea occasioni che non riesce a finalizzare. Ma come al solito, il treno argentino Sanchez sfonda la difesa avversaria e la costringe al fallo che porta i lombardi alla meta tecnica. La seguente trasformazione e i due calci di punizione del giocatore latino portano i rossoblu a riposo sul punteggio di 13-0. La partita riprende con i parabiaghesi che entrano in campo convinti e sicuri di aggiudicarsi la vittoria. Capoterra subisce una disfatta totale: la gara viene decisa dalle mete di Baudo, Chiavegato e Ceaprazaru, sulle quali ci mette sempre il piede Sanchez. Un dettaglio da non trascurare è l’esordio del giovanissimo e talentuoso Matteo Coffaro, non ancora diciottene, che ha sempre militato nella società rugbystica di Parabiago. La prossima settimana i rossoblu andranno nel capoluogo lombardo, per affrontare il Cus Milano.        L.R.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.