IN EDICOLA – 770.000 euro di banconote false, 2 cittadini di Magenta arrestati in Liechtenstein: “Sono in cella da mesi, trattati come in un regime sudamericano”

ESCLUSIVA – 2 cittadini di Magenta sono in carcere in Liechtenstein. Fermati alla frontiera con 770.000 euro di banconote false. Perché? Vi raccontiamo tutto sul giornale in edicola. Per leggere l’anteprima clicca qui

di Redazione

MAGENTA (MILANO) – Un’esclusiva di Libera Stampa l’Altomilanese vi racconta l’incredibile storia di 2 cittadini di Magenta. Il reportage di Francesco Colombo – lo potete leggere sul giornale in edicola – svela i retroscena della vicenda dai contorni opachi.

2 cittadini di Magenta in carcere

I magentini, nonostante siano passati mesi, restano in cella. Dovranno rispondere di reati finanziari, che in Liechtenstein (come in tutto il Nord Europa) sono considerati molto gravi. Ma il loro avvocato difensore, Roberto Grittini, solleva una serie di dubbi su come sono stati trattati i due cittadini italiani

Caso aperto

Cosa ci facevano 2 magentini con tutte quelle banconote false? I contorni della vicenda non sono chiari e le autorità del Lichtenstein vogliono vederci chiaro. L’impressione è che il caso sia destinato a restare aperto, finché non sarà stata fatta chiarezza.

TUTTI I DETTAGLI SUL GIORNALE IN EDICOLA