Loano – Consigliere comunale di Arluno grave in ospedale: colpa di una bottiglietta d’acqua

La colpa è di una bottiglietta d'acqua che conteneva idrossido di sodio

consigliere salvatore mele acqua avvelenata loano ricoverato ospedale savona
Il Consigliere Salvatore Mele (a destra) con il sindaco Moreno Agolli, ai tempi delle elezioni comunali nel 2014

Salvatore Mele, 67 anni, è ricoverato in condizioni gravi all’ospedale di Savona, in Liguria, vicino a Loano, dove è solito passare le vacanze estive. La colpa sarebbe di una bottiglietta di minerale, nella quale sono state sciolte delle perle di soda caustica, un elemento che, a contatto con l’acqua, diventa altamente corrosivo

di Laura Oldani

17 MAGGIO 2016

LOANO (SAVONA) – Il Consigliere comunale di maggioranza del comune di Arluno (Milano), Salvatore Mele, è ricoverato in ospedale in condizioni gravi, dopo aver bevuto un sorso da una bottiglietta d’acqua acquistata sul lungomare di Loano.

I fatti

Il consigliere Mele, da anni, trascorre le vacanze in Liguria, per la precisione a Loano. Ieri, in spiaggia, ha comprato a un chioschetto una bottiglietta d’acqua naturale e, dopo aver fatto il primo sorso, ha sentito un sapore strano. Ma non ha neppure fatto in tempo a rendersene conto, perché poco dopo è svenuto. I soccorsi sono giunti in fretta e l’hanno ricoverato d’urgenza in ospedale a Savona. I medici hanno riscontrato la corrosione di quasi tutto l’apparato digerente.

La soda caustica

L’idrossido di sodio è il nome comune di un elemento chimico altamente dannoso, è chiamato in gergo soda caustica. Se viene a contatto con l’acqua diventa altamente corrosivo e, se ingerito, può essere letale. Com’è finita la soda caustica in una bottoglietta d’acqua? Questo è un ancora un mistero.

Le indagini

Si attendono chiarimenti. Per ora si sa solamente che la ditta produttrice di quella particolare acqua (di cui non sappiamo il nome) è stata posta sotto sequestro e, di conseguenza, è stata vietata la vendita dei prodotti sul mercato.