Ad Arluno, nel Milanese, la volontaria Simona Rimoldi trova in un campo 7 gatti morti: “L’ipotesi ‘migliore’ è che siano stati avvelenati. Denunciate sempre”. Indagano i Carabinieri.

7 MARZO 2021

di Francesco Bagini

ARLUNO (MILANO) – Una colonia felina sterminata da ignoti: è su questa ‘pista’ che indagano i Carabinieri di Arluno, nel Milanese. A dare l’allarme è stata una volontaria animalista: Simona Rimoldi, residente a Rogorotto. È proprio in un campo della frazione arlunese che Simona, domenica 28 febbraio 2021, ha scoperto 7 gatti privi di vita.

L’ipotesi della colonia felina sterminata

Gli animali erano ammassati l’uno vicino all’altro e per tale motivo si esclude la morte naturale. A confermarlo ai microfoni di ‘Libera Stampa l’Altomilanese‘ è la stessa Simona: “Il ritrovamento dei cadaveri è avvenuto in un’area verde in via Don Bosco: 5 adulti e 2 cuccioli. Lì era stata registrata poco tempo fa una colonia felina. Temo siano loro“.

A pancia in su e con organi fuoriusciti

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Simona dà il suo contributo presso l’associazione onlus ‘Dimensione Animale Rho‘. Le sue parole sono infatti crude, ma circostanziate: “Sui corpi non c’erano segni di aggressioni di animali selvatici. Viceversa vi erano degli organi fuoriusciti. L’ipotesi ‘migliore’ è che si tratti di un avvelenamento. Eppure 2 gatti erano a pancia in su, posizione non riconducibile all’assimilazione di sostanze tossiche“.

Uno dei gatti morti a Rogorotto

“Denunciate sempre”

La volontaria, il giorno dopo, ha sporto denuncia ai Carabinieri, che invieranno l’esposto in Procura. Sono stati gli stessi uomini dell’Arma a chiamare in seguito il canile sanitario di Sedriano, per la rimozione dei felini: “Ringrazio le Forze dell’Ordine per il loro aiuto. Purtroppo i maltrattamenti nei confronti degli animali sono in aumento. Solo pochi giorni fa, una donna ha rinvenuto 2 gatte morte in via Baracca. In questi casi si deve sempre denunciare, non bisogna tacere, altrimenti questi ‘pazzi’ continueranno ad agire indisturbati“, invita Simona.

I COMMENTI