Cultura – L’artista Andrea Cislaghi, maestro del ferro, espone al Giambellino

L’artista nato a Boffalora, nel Milanese, ‘sbarca’ a Milano: esporrà nel quartiere operaio Giambellino. La mostra apre il 30 aprile

27 APRILE 2018

di Francesca Ceriani

BOFFALORA (MILANO) – L’artista boffalorese Andrea Cislaghi sbarca a Milano con un’imperdibile mostra nel quartiere Giambellino.

L’evento

Partirà il 30 aprile la nuova avventura di  Cislaghi, l’artista che lavora il ferro. Cislaghi, artista-operaio che realizza quadri e sculture ecosostenibili utilizzando materiale di recupero industriale, esporrà al Giambellino, quartiere di Milano tradizionalmente legato al mondo operaio. Ed è proprio in questo mondo, in questa quotidianità che Cislaghi trova la massima ispirazione. Cislaghi, nato nel 1971 a Boffalora, sviluppa proprio nel suo pese d’origine la sua particolare originalità e vena creativa. Le sue sono opere imponenti, realizzate con ferro tagliato a laser, saldato a filo e talvolta prevedono l’inserimento di elementi in cemento. Le tematiche che l’artista affronta nelle sue opere sono principalmente due: la dinamica del movimento meccanico e gli affetti, la semplicità della vita di provincia.

Gli appuntamenti

Il vernissage della nuova esposizione si terrà alle 18 di lunedì 30 aprile, nella sala Arianna dello spazio ‘Seicentro’ di via Savona 99 e sarà proprio Cislaghi a introdurre al percorso espositivo. Mercoledì 2 maggio alle 18, invece, Giancarlo Girotti, attore dialettale e profondo conoscitore del mondo operaio milanese, terrà uno spettacolo sui ‘Racconti milanesi della fabbrica’. La mostra sarà aperta tutti i giorni fino al 5 maggio dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 19. L’arte di Cislaghi è un fiore all’occhiello per Boffalora.