I consiglieri di minoranza criticano i costi per la realizzazione della nuova casa delle associazioni: “Assurdo edificare su un’area verde, il paese è pieno di immobili da ristrutturare

di Deborah Ali

BUSCATE (MILANO) – Torna a far discutere le parti politiche la realizzazione della casa delle associazioni di Buscate nell’area dell’ex Mazzucchelli in via Carducci. In un volantino distribuito dal gruppo di minoranza ‘Insieme per Buscate’ si accendono i riflettori sule cifre della realizzazione della nuova struttura. 

Il progetto della casa delle associazioni

“Il progetto per la realizzazione della casa delle associazioni era inserito nel programma della giunta con un costo di 100.000 euro – spiega il capogruppo di opposizione Franca Colombo – invece, la sua realizzazione costerà complessivamente oltre 2 milioni di euro. L’importo sarà finanziato per 1.275.000 euro con risorse del Pnrr e la restante parte con sottoscrizione di un mutuo da 625.000 euro della durata di 29 anni. A cui si aggiungono interessi per 498.000 euro arrivando a un totale di 1.123.000 euro. Cifra che verrà pagata da tutti noi.

Parla il capogruppo di minoranza Franca Colombo

‘Insieme per Buscate’ si è da subito opposta. Non siamo d’accordo sulla scelta del luogo. Optare per un’area verde quando ci sono immobili comunali fatiscenti è contro il principio green del non consumo del territorio e poco utile al fine di riqualificare il paese”. Come spiegano i consiglieri di minoranza, la giunta del sindaco Fabio Merlotti aveva inserito nel programma di realizzare questa opera recuperando l’area del vecchio cinema, per poi fare dietrofront dopo le elezioni, cambiando completamente la scelta dell’ubicazione dell’opera pubblica. 

I dubbi delle minoranza sulla casa delle associazioni

“Era una promessa inattuabile trattandosi di una proprietà privata – continua Franca Colombo – inoltre, bisogna dire che si sta spendendo una cifra troppo elevata per un edificio di quasi 600 metri quadrati, che nasce con lo stesso fine con il quale i buscatesi avevano edificato il nuovo oratorio. Questo senza considerare che in sede di Consiglio comunale non ci è stato fornito il nome di nessuna associazione disposta a spostare la propria attuale sede. Questo dimostra poca programmazione per realizzare un’opera socialmente inutile e troppo onerosa per le nostre tasche, sia come realizzazione, visto che costerà oltre 4.000 euro al metro quadrato, che come mantenimento”. 

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Il sogno del sindaco Merlotti si sta realizzando

I lavori per la realizzazione dell’edificio sono iniziati a fine 2023 nell’area dell’ex Mazzucchelli in via Carducci ma sono nella mente e nelle intenzioni politiche del sindaco Merlotti sin dal suo primo mandato e ora, finalmente, il primo cittadino riuscirà a realizzare la struttura tanto attesa. Il progetto prevede la costruzione di un nuovo fabbricato in un’area adibita a giardino. Il termine di ultimazione dei lavori è fissato per inizio 2025.