Cane abbandonato a San Pietro all’Olmo: legato a un albero con il collare a strozzo.

7 GENNAIO 2021

di Francesca Ceriani

SAN PIETRO ALL’OLMO (MILANO) – Cane abbandonato a San Pietro all’Olmo, frazione di Cornaredo. E’ caccia ai responsabili di un gesto tanto vile.

Cane abbandonato

A notare l’animale, ieri, mercoledì 6 gennaio, un passante: era legato a un albero con un collare a strozzo, all’interno dell’area cani del borgo in via filanda, a San Pietro. L’animale sembrerebbe un incrocio, simile a un Amstaff, di circa un anno, ed è privo di microchip. “Dopo averlo trovato ho chiamato i vigili: sono stato due ore ad aspettare, ma non è arrivato nessuno”. Il cane, fortunatamente, è stato recuperato dal canile di Sedriano, come si vede in foto.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Indignazione popolare

Sui social network si è scatenata la rivolta popolare. C’è chi giura, inoltre, che non sarebbe il primo tentativo di abbandonare sempre il medesimo cane: pare infatti che i proprietari ci avrebbero già provato in passato, a Rho, ma senza successo. Questa volta, invece, hanno raggiunto l’obiettivo e il povero animale è rimasto al freddo, da solo, legato a un albero, ad aspettare che il padrone tornasse. In tanti ora chiedono giustizia per il quattro zampe: grazie alla ricondivisione di post e immagini, si spera di risalire al responsabile di questo gesto infame.

I numeri degli abbandoni

Secondo la Lav, la lega anti vivisezione, ogni anno in Italia si abbandonano in media 80.000 gatti e 50.000 cani. Più dell’80% dei quali rischia di morire in incidenti, di stenti o a causa di maltrattamenti. Non è l’estate l’unica causa di abbandono: oltre il 30% dei cani viene abbandonato subito dopo l’apertura della stagione venatoria, perché non è bravo a cacciare. L’abbandono è un reato punito con l’arresto fino a un anno o con una multa fino a 10.000 euro.