Progetti Moda è un’azienda di Arluno, nel Milanese. Il titolare Angelo Candelli racconta la decisione di creare e donare mascherine, anche per sordi

3 GIUGNO 2020

di Francesco Bagini

ARLUNO (MILANO) – Progetti Moda è un’azienda di abbigliamento conto terzi. Si trova in via Risorgimento, al civico 2. Il titolare è Angelo Candelli. Lui, arlunese di origini tarantine, si è distinto per altruismo e spirito di servizio nella lotta al Covid-19. Mentre il virus, ai primi di marzo, mostrava tutta la sua violenza, è stato costretto a sospendere la sua attività. A quel punto si è chiesto: cosa posso fare per il mio paese?

Mascherine gratis

Ecco la risposta: “Avevo degli avanzi di tessuto dei miei clienti – racconta Candelli ai nostri microfoni – così ho iniziato a creare mascherine: fatte a mano, in cotone e lavabili. Con l’aiuto di mia moglie e di alcuni amici riuscivamo a produrne 400 al giorno”. Angelo ne carica un po’ in uno zaino e inizia a distribuirle per Arluno, gratis. Poi, una volta calato il lockdown, appende dei cartelli per le vie del centro per invitare i suoi concittadini nel suo laboratorio: “In totale ne abbiamo donate 6.000. In magazzino ce ne sono ancora un migliaio, pure per bambino. Chiunque può passare a ritirarne una”.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. In questo periodo però le aziende sono chiuse e la pubblicità si è molto ridotta. Nel mese di marzo avete visitato il nostro sito e letto i nostri articoli 500.190 volte! Noi continuiamo a offrirvi la stessa informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Un modello speciale

Progetti Moda non si ferma e in poco tempo inizia anche la fabbricazione di protezioni particolari: “Nelle settimane della ‘fase 1’ una conoscente mi fa notare delle speciali mascherine per sordi, che iniziavano a circolare negli Stati Uniti. Permettono di leggere il labiale attraverso una fascia trasparente davanti alla bocca”. L’intraprendente arlunese si mette subito all’opera: “Abbiamo deciso di dedicarci anche a questa versione seppur più elaborata. Perciò le faccio su ordinazione e a un prezzo simbolico di 2,50 euro”. Tramite il passaparola sui social network, le foto del modello per sordi arrivano lontano.

Angelo Candelli con una delle sue mascherine per sordi

Fino a Bolzano

“Subito sono arrivate richieste da associazioni di persone sorde”, spiega il titolare di Progetti Moda. “Una di queste era una comunità di Bolzano, dove sia gli ospiti sia il personale erano sordi. A quel punto ho voluto regalare loro un pacco da 60 pezzi”. Anche dalla Spagna qualcuno ha contattato l’azienda di via Risorgimento. Ma le protezioni sono state preziose prima di tutto ad Arluno.

Arluno ringrazia

“Ho consegnato al sindaco Moreno Agolli delle mascherine chirurgiche per la nostra Rsa ‘Sandro Pertini’”. La casa di riposo arlunese è stata una delle poche a non aver registrato finora casi di Coronavirus in Lombardia. Di certo a questo risultato hanno contribuito anche le protezioni di Candelli, che ora ha ripreso la sua attività con i suoi 5 dipendenti. Intanto i messaggi di ringraziamento continuano a riempire la sua pagina Facebook: “Mi fanno davvero emozionare”.

I COMMENTI