Il religioso 65enne è spirato lunedì 18 gennaio in Messico, a causa di complicazioni legate al Covid-19. Dal 1994 al 1999 ‘Padre Daniel’ fu Vicario Parrocchiale ad Arluno, nel Milanese.

19 GENNAIO 2021

di Francesco Bagini

ARLUNO (MILANO) – Il Covid-19 si è portato via Francisco Daniel Rivera Sànchez, vescovo ausiliare dell’Arcidiocesi del Messico. Il suo nome era conosciuto anche ad Arluno, nel Milanese, dove ‘Padre Daniel’, come era noto in paese, si era insediato tra il 1994 e il 1999 in qualità di Superiore della Comunità e Formatore nello Scolasticato dei Missionari dello Spirito Santo e di Vicario Parrocchiale della Parrocchia dei Santi Apostoli Pietro e Paolo.

Fatale il Coronavirus

Il religioso messicano è spirato lunedì 18 gennaio, a causa di complicazioni legate al Coronavirus. Classe 1955, ‘Padre Daniel’ aveva contratto il virus il 16 dicembre e dal 28 era ricoverato in un ospedale del suo Paese.

Dalla laurea in economia al sacerdozio

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Il 65enne, dopo essersi laureato in economia, nel 1984 iniziò gli studi teologici a Roma. Quattro anni più tardi divenne ‘Padre Daniel’ con l’ordinazione sacerdotale a Guadalajara, la città natale. La sua missione lo portò prima in Spagna e poi sino a Milano, presso la Parrocchia di Santa Maria Liberatrice, nel 1989.

Padre Daniel in un’immagine di ‘Decima Campana’

L’incontro con Arluno

Il 18 settembre 1994 giunse ad Arluno. Quel giorno si celebrava la festa dell’Oratorio e Padre Daniel disse: “Qui abbiamo trovato gente meravigliosa: attenta, premurosa nei nostri confronti, pronta ad aiutarci, a farci sentire a nostro agio… quasi nel nostro Paese. È una grazia di Dio“. Rimase in paese, anche nelle vesti di Vicario Parrocchiale, sino al 1999, anno in cui fu trasferito a Laveno Mombello. Nel 2004 tornò in Messico.

Il ricordo della comunità

Proprio lo scorso maggio il periodico parrocchiale arlunese ‘Decima Campana’ dedicò un accurato approfondimento alla figura di ‘Padre Daniel’. L’intera comunità invece lo ricorderà sabato prossimo, 23 gennaio 2021, con una messa alle ore 18 in suo suffragio.

I COMMENTI