“Abbiamo avuto due nuovi casi, uno dei quali sono io. Il mio tampone è risultato positivo”. Con queste parole il sindaco di Turbigo, Christian Garavaglia, ha comunicato con un video-messaggio, di aver contratto il Coronavirus

20 MARZO 2020

di Deborah Alì

TURBIGO (MILANO) – Il sindaco è positivo al Coronavirus, a darne la notizia lo stesso primo cittadino in un video-messaggio. Le sue condizioni sono stabili ed è a casa. “Ciao a tutti”, saluta Christian Garavaglia rivolgendosi ai suoi concittadini. “Volevo darvi qualche aggiornamento sul Coronavirus rispetto a un paio di giorni fa. Abbiamo avuto due nuovi casi, uno dei quali sono io. Il mio tampone è risultato positivo”.

Il sindaco: “Sto bene, febbre già passata”

“Mi sono beccato il virus, ma sto bene. La febbre è già passata. Sono a metà del percorso. Sono stato a casa diversi giorni e resterò a casa ancora per qualche giorno”, ha spiegato Garavaglia.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Solidarietà e vicinanza

Subito sono arrivati numerosi messaggi di solidarietà e di vicinanza. A scrivere anche tante persone e amministratori dei paesi vicini. “Sono già al lavoro – rassicura Garavaglia – e sono in contatto con il centro operativo comunale che sta dando una grande mano e un supporto a coloro che sono in isolamento e a coloro che hanno bisogno. Fate riferimento sempre al comune in caso di necessità”.

L’appello

“A voi tutti chiedo un favore, – conclude il primo cittadino – rispettate le regole. Non uscite, state in casa ancora per un po’. Il virus può essere ovunque, non sappiamo dov’è. Certo può essere affrontato anche positivamente, ma meglio non prenderlo. Quindi stiamo in casa, mi raccomando. Ci vediamo presto, più forti di prima”. Al sindaco Garavaglia, da parte dell’intera redazione di Libera stampa l’Altomilanese, i migliori auguri di pronta guarigione.

APPROFONDIMENTI

I COMMENTI