CORONAVIRUS – Primo caso a Rho, parla il sindaco: “State a casa il più possibile”

Un cittadino di Rho è risultato positivo al Coronavirus e si trova in isolamento. Lo rende noto il sindaco, Pietro Romano

7 MARZO 2020

di Redazione

RHO (MILANO) – Un cittadino di Rho è risultato positivo al Coronavirus. La notizia, già nota da un paio di giorni, è diventata ufficiale soltanto oggi pomeriggio, dopo che la direzione regionale di Ats lo ha comunicato al sindaco nel report giornaliero sui casi di contagio in Lombardia.

Parla il sindaco

“A questa persona va la mia vicinanza e l’augurio di pronta guarigione”, ha detto il sindaco Pietro Romano. Aggiungendo: “Nella nostra zona i casi riscontrati sono ancora limitati, ma il virus continua a diffondersi e a espandersi ogni giorno. A oggi in Lombardia i casi accertati sono ormai 3.600. In questo momento la priorità assoluta è quella di contenere la diffusione del virus ed in questa battaglia tutti noi siamo chiamati a partecipare responsabilmente: evitiamo i luoghi affollati, limitiamo le nostre relazioni sociali a quelle indispensabili, stiamo a casa il più possibile ed atteniamoci sempre alle prescrizioni del Ministero della Salute. Senza farci prendere dall’ansia o dal panico ci deve però essere un’assunzione di responsabilità collettiva nella lotta al Coronavirus”.

Attivati i protocolli sanitari

Sono comunque immediatamente stati attivati i protocolli sanitari per il cittadino di Rho contagiato da Coronavirus, che ora si trova in isolamento e sotto le cure mediche. Nessun dettaglio è stato fornito sulle sue condizioni di salute.

APPROFONDIMENTI