Questa mattina all’alba, ad Arconate nel Milanese, un uomo di 61 anni si è ferito ripetutamente con un coltello da cucina. I Carabinieri e i soccorritori lo hanno fermato e trasportato all’ospedale Niguarda di Milano

10 MAGGIO 2020

di Redazione

ARCONATE (MILANO) – Erano da poco passate le 7 del mattino, quando una telefonata ha allertato i Carabinieri. Ad Arconate, nel Milanese, un uomo di 61 anni residente in via Volta ha cercato di uccidersi con un coltello da cucina.

L’intervento

I militari sono giunti sul posto assieme ai soccorritori e hanno impedito all’uomo, che soffre di disturbi psichici, di farsi altro male. Lo hanno fermato e immobilizzato, dopodiché lo hanno trasportato all’ospedale Niguarda di Milano.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. In questo periodo però le aziende sono chiuse e la pubblicità si è molto ridotta. Nel mese di marzo avete visitato il nostro sito e letto i nostri articoli 500.190 volte! Noi continuiamo a offrirvi la stessa informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Le condizioni

Fonti sanitarie comunicano che l’uomo non è in pericolo di vita, anche se si è procurato alcune ferite all’addome. E’ stato prontamente curato e le sue condizioni sono stabili.

I COMMENTI