Cronaca – Pitbull aggredisce un bassotto, poi azzanna il padrone

A Robecchetto con Induno, nel Milanese, un pitbull fugge dal giardino di casa e ‘punta’ un bassotto, forse per giocare. Il padrone del cagnolino, d’istinto, lo prende in braccio. Così il pitbull aggredisce l’uomo, che finisce in ospedale con una brutta ferita

2 AGOSTO 2017

di Redazione

ROBECCHETTO CON INDUNO (MILANO) – Momenti di terrore, settimana scorsa, per un 49enne di Robbecchetto con Induno, nel Milanese. L’uomo stava passeggiando con il proprio bassotto al guinzaglio in via IV Novembre, quando ha visto sopraggiungere un pitbull, che era da poco fuggito dal cancello di un’abitazione, rimasto aperto per pochi istanti.

I fatti

Il 49enne, d’istinto, ha preso in braccio l’amico a quattro zampe. E il pitbull, che mirava proprio al cagnolino forse con l’intento di giocare, si è avventato contro il padrone. Il 49enne è stato morso a un braccio, sopra il gomito, con il cane che non mollava la presa, praticamente attaccato alla carne. L’uomo, spaventato, è scappato urlando e chiedendo aiuto alle abitazioni più vicine.

I soccorsi

Molte persone accorrevano, mentre qualcuno dava l’allarme. Il cane si è staccato, quando – alcuni minuti dopo – è sopraggiunta la padrona. Nel frattempo sono arrivati sul posto i carabinieri e un’ambulanza. Il ferito è stato trasportato all’ospedale di Legnano, dove ha trascorso la notte. Al pronto soccorso all’uomo sono stati applicati dei punti di sutura; ha un enorme livido che dovrà essere assorbito e due dita della mano indolenzite; la speranza è che non siano stati danneggiati i tendini: lo si capirà dalle successive visite di controllo.

Parla l’aggredito

Ancora ovviamente scosso per ciò che gli è capitato, il 49enne ha comunque avuto la forza di commentare: “Meglio che sia capitato a me piuttosto che a un bambino o a un ragazzo, altrimenti non so come sarebbe finita”.