Dairago, baby gang rapina due 17enni: via scarpe, soldi e Iphone sotto la minaccia di un coltello

Brutta disavventura per due ragazzi di 17 anni, residenti a Dairago, nel Milanese. Derubati in pieno centro a Milano sotto la minaccia di un coltello da una baby gang

di Attilio Mattioni

DAIRAGO (MILANO) – Brutta disavventura per due minorenni dairaghesi che domenica scorsa, 3 dicembre, hanno deciso di andare a fare un giro a Milano. La coppia di amici, entrambi 17enni, che frequenta le scuole superiori a Busto Arsizio, aveva deciso di passare il pomeriggio nella metropoli lombarda. Una baby gang ha rovinato la loro giornata.

Baby gang

Arrivati in piazza del Duomo, i due si sono diretti verso la zona delle colonne di San Lorenzo ma, mentre percorrevano una strada laterale di via Torino, sono stati accerchiati da una baby gang (un gruppetto di una ventina di ragazzini di età compresa, almeno apparentemente, tra i 14 e i 16 anni).

Soldi, telefoni e scarpe

Il gruppo di giovani teppisti ha circondato i due dairaghesi, costringendoli sotto la minaccia di un coltello (anche se su questo punto la testimonianza delle due vittime della rapina non è chiarissima) a consegnare il portafogli, i cellulari (2 Iphone nuovi di zecca) e addirittura le scarpe da tennis. Nel giro di pochi attimi la baby gang è svanita, lasciando la coppia di minorenni senza soldi, telefono e scarpe.

Ritrovati i portafogli

I due portafogli, ovviamente senza più i contanti (in tutto quasi 300 euro) ma fortunatamente con ancora dentro i documenti, sono stati trovai abbandonati a poche centinaia di metri dal luogo dell’agguato. Ai due ragazzini dairaghesi non è rimasto altro che telefonare ai genitori e farsi venire a prendere.

Le indagini

Successivamente i genitori hanno sporto denuncia alle autorità. Le indagini si prospettano difficili, perché, anche se nella zona sono numerose le telecamere di sicurezza installate fuori da abitazioni private e negozi, gli aggressori indossavano felpe con cappuccio, proprio per nascondere i loro volti.