Maurizio Sala potrebbe essere il candidato della Lega: fu in lizza per il posto di sindaco nel 2011.

8 GENNAIO 2021

di Francesca Ceriani

CORBETTA (MILANO) – Il centrodestra di Corbetta è spaccato e, in vista delle elezioni comunali della prossima primavera, tra la maggioranza del sindaco Marco Ballarini (Forza Italia e lista civica) e la Lega non è stato trovato nessun accordo. Per questo motivo, quindi, il Carroccio correrà quasi sicuramente da solo. E spunta un nome come papabile candidato sindaco: si tratta di Maurizio Sala.

Chi è Maurizio Sala

Già candidato sindaco nel 2011, Maurizio Sala potrebbe ripresentarsi come candidato alle Amministrative che si svolgeranno nei prossimi mesi. 10 anni fa si candidò con la lista civica ‘Rinnoviamo Corbetta’ e prese il 19%. Quell’anno a vincere fu Antonio Balzarotti, che con il 36,15% governò con Lega e l’allora ‘Popolo delle Libertà’. Classe 1948, Sala è stato uno dei fondatori nonché per diversi anni presidente di Scr, la Societa’ per Azioni Compostaggio e Riciclaggio nata nel 1996 per occuparsi di ambiente ed energia nel comune di Marcallo con Casone. Sala fu poi ‘costretto a dimettersi nel 2012: il suo ruolo all’interno dell’azienda (all’epoca partecipata al 25% anche dal Comune di Corbetta) era incompatibile con il suo essere consigliere di minoranza. Nei prossimi mesi, quindi, Sala potrebbe tornare sulla scena politica corbettese vestendo i panni di candidato della Lega corbettese.

La Lega smentisce

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Nonostante i rumors, il capogruppo leghista Riccardo Grittini smentisce la candidatura di Sala. E aggiunge: “La Lega sta collaborando insieme agli altri partiti di centrodestra e alle liste civiche per il bene del nostro Comune e della nostra comunità, con lo scopo di costruire un’alternativa valida all’attuale amministrazione. Si sta lavorando da diversi mesi ai programmi e alle liste. Ad oggi sul tavolo ci sono un ventaglio di nomi papabili come candidati sindaci, i quali verranno valutati dalla squadra costituita”. Tra questi nomi, però, non c’è di certo quello di Anna Maria Noè, storica militante leghista e consigliere comunale fino a poco prima di Natale. Noè infatti ha rassegnato le sue dimissioni da consigliere e da segretario della sezione leghista di Corbetta proprio dopo aver scoperto di non rientrare tra la rosa di nomi dei papabili candidati.

I COMMENTI