Fuochi d’artificio illegali, i Carabinieri scoprono un piccolo arsenale in un’abitazione privata di Abbiategrasso: un uomo vendeva sottobanco giochi pirotecnici ad alto rischio

5 GENNAIO 2020

di Redazione

ABBIATEGRASSO (MILANO) – Fuochi d’artificio illegali ad alto rischio, un uomo di 33 anni è finito in manette a seguito di un’operazione dei Carabinieri della locale stazione.

Fuochi d’artificio illegali

Nella serata del 30 dicembre scorso, infatti, i Carabinieri del Nucleo
Operativo e Radiomobile della Compagnia hanno arrestato il 33enne in flagranza per “detenzione illegale di fuochi pirotecnici ad alto rischio”.

Precedenti penali

A seguito di un controllo più approfondito, eseguito dai militari sul soggetto fermato e arrestato, è emerso che il 33enne, da anni residente in città, non ha un curriculum, per così dire, immacolato. Anzi, a suo carico ci sono già precedenti penali per reati simili.

La perquisizione

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

I Carabinieri hanno eseguito una perquisizione domiciliare presso
l’abitazione del 33enne, già attenzionata nell’ambito di servizi preventivi disposti per contrastare il fenomeno illecito della vendita abusiva di fuochi d’artificio. I militari hanno così rinvenuto un ingente quantitativo di materiale esplosivo di genere vietato dalla normativa vigente.

Il sequestro e l’arresto

Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro e l’uomo è stato tratto in arresto. La Procura della Repubblica di Pavia, dopo l’udienza del 31 dicembre scorso, ha convalidato l’arresto dell’abbiatense, disponendone però la scarcerazione.

Massima allerta

L’operazione dei Carabinieri è stata frutto di una incisiva attività di controllo del territorio, avviata nei giorni a ridosso delle festività, volta a reprimere specifiche attività illecite legate alla commercializzazione di fuochi d’artificio, sempre molto diffusa negli ultimi giorni dell’anno in tutta Italia. Qualche giorno fa, tra Milano e Rho, sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza 624 chili di di fuochi d’artificio, naturalmente illegali. 

I COMMENTI