La “Banda delle farmacie”: 3 rapine in una sola notte a Magnago, Turbigo e Arconate

A Magnago i banditi entrano nella farmacia aperta per il turno di notte e rinchiudono il dipendente nello sgabuzzino mentre rubano. Svaligiati anche i locali di Turbigo e Arconate: caccia alla banda di professionisti

di Deborah Alì

Farmacie rapinate nel territorio, ladri scatenati: 3 colpi in una sola notte a Magnago, Turbigo e Arconate. I Carabinieri danno la caccia a una banda di professionisti che, nel giro di poche ore, nella notte tra domenica 5 e lunedì 6 novembre, ha svaligiato le farmacie dell’Altomilanese. A Turbigo è stata la terza rapina in un mese, a Magnago il farmacista del turno di notte è stato rinchiuso in uno sgabuzzino e ad Arconate sono stati forzati gli scaffali degli oppiacei.

Farmacie rapinate: ladri con il passamontagna

Nella notte tra domenica 5 e lunedì 6 novembre le tre farmacie del Castanese sono state svaligiate da una banda di ladri. Probabilmente il commando è composto da 5 ragazzi di circa 18 anni, che sono entrati in azione con il volto coperto da un passamontagna.

Vetrine sfondate

A Turbigo, alla Lloyds Farmacia San Francesco, e a Magnago, nella farmacia comunale di via Sardegna, per sfondare le vetrine hanno utilizzato un tombino preso nei pressi delle due attività. Ad Arconate, invece, per aprirsi un varco ed entrare nella farmacia di piazza Libertà, i malviventi hanno forzato e divelto la saracinesca d’entrata, per poi forzare gli scaffali degli oppiacei.

Azione fulminea

A Turbigo i malviventi sono entrati in azione poco dopo le 4. Nel giro di pochi minuti hanno portato via un telefono cellulare e hanno svuotato la cassa. Subito si sono dati alla fuga facendo perdere le loro tracce. Sul posto sono intervenute subito le Forze dell’ordine che, adesso, stanno indagando per risalire ai componenti della banda. La stessa che probabilmente ha colpito nei tre paesi.