gallera

Un cittadino di Marcallo, titolare di un locale a Magenta, è stato aggredito da due cani di Amstaff. Era a passeggio con il suo cagnolino, che ha rischiato di essere sbranato. Si è ferito per difenderlo: ora sporgerà denuncia

di Andrea Fratus

MARCALLO-MAGENTA (MILANO – La passeggiata assieme al suo cagnolino si trasforma in un incubo. E’ la sera del 10 novembre e un uomo – residente a Marcallo e proprietario di un locale a Magenta – sta camminando tranquillamente lungo via Toti. All’improvviso, si trova davanti due grossi Amstaff, mastini molto simili alla razza canina dei Pitbull.

Cagnolino aggredito

I due Amstaff, completamente liberi, si avvicinano e cominciano ad aggredire il piccolo cane al guinzaglio. La violenza è tale da arrivare quasi al punto di mutilargli la zampa posteriore a furia di morsi. Il padrone, nel tentativo di salvare il suo piccolo amico da morte certa, si intromette nel massacro, strappandolo dalle loro fauci e allontanandosi.

Padrone ferito

Il salvataggio del cagnolino si rivela tutt’altro che semplice e l’uomo, nei dieci minuti di violentissima colluttazione, rimedia evidenti ferite e gonfiori alle mani causati dai denti dei due mastini. L’uomo si è rivolto a un avvocato e, con tutta probabilità, presenterà una denuncia alle Forze dell’ordine.

I dettagli sul giornale in edicola

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.