McDonald’s a corto di personale decide non di aprire alle 7 ma alle 11. A Magenta scoppia la polemica più stupida dell’anno, con tanto di offese ai dipendenti. Il motivo: qualche subumano non poteva fare colazione

di Ersilio Mattioni

MAGENTA (MILANO) – McDonald’s riduce l’orario: invece delle 7 del mattino, apre alle 11. Nulla di che, tanto più la riduzione dura poca e tutto torna alla normalità da lunedì 20 novembre. Quello che sorprende – e preoccupa, perché è un chiaro indice del tramonto della nostra civiltà – è la polemica che ne è seguita. Gente inferocita si è scatenata sui social network, offendendo il locale e i dipendenti. Il motivo? L’apertura alle 11 impediva a questi subumani di fare colazione.

McDonald’s e l’orario ridotto  

Si ride per non piangere. Ma quello che è successo qualche giorno fa a Magenta è davvero sconcertante. McDonald’s, che in questo periodo è a corto di dipendenti, ha deciso per qualche tempo di aprire alle 11 del mattino e non più alle 7. Apriti cielo. Un coro di proteste ha invaso i social network: toni polemici, analisi grossolane sui contratti di lavoro, vere e proprie offese ai dipendenti. Non è uno scherzo, è tutto tragicamente vero.

Parla un dipendente

Un dipendente di McDonald’s si è sentito in dovere di rilasciare una dichiarazione: “Sono uno di quei ‘fessi’ che lavora al Mc. Questo post è solo per avvisare che da lunedì 20 novembre torneremo ad aprire in orario regolare, cioè alle 7.00. Semplicemente, essendo stati per un periodo sotto staffati, si è preferito non dare un servizio pessimo ai clienti, sacrificando qualche ora di apertura. Colgo l’occasione, dato che sono state asserite cose inesatte ed insensate, che McDonald’s non lascia a casa i dipendenti per sport”.

Oltre il delirio

Si può discutere su McDonald’s, sulla qualità del cibo, sui contratti di lavoro e su molte altre cose. Chi scrive, in tutta la sua vita, è entrato in un Mc due sere e solo perché, non avendo né pranzato né cenato, non ha trovato altro aperto. La nostra opinione, dunque, la potete immaginare. Ma qui il punto è un altro: vi pare possibile imbastire una crociata contro dei ‘poveri’ dipendenti, solo perché il Mc di Magenta, a corto di personale, ha deciso di accorciare l’orario di apertura? In Italia ci sono almeno cento validissime ragioni per protestare. Gli orari del Mc non sono tra queste.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.