Il portiere dell’Inter compra casa a Corbetta

Corbetta, il portiere Onana compra una dimora storica in città

di Redazione

CORBETTA (MILANO) – Il portiere dell’Inter, André Onana, compra casa a Corbetta.

Il portiere dell’Inter vivrà in città

Le voci circolano da mesi in città, ma ora è ufficiale: un calciatore dell’Inter abiterà a Corbetta. Si tratta del portiere André Onana, calciatore dell’Inter e della nazionale camerunense, sua terra d’origine. Onana, 26 anni, ha mosso i primi passi nel Barcellona, dove approda nel 2010. Nel 2015 prende accordi con l’Ajax, che lo aggrega alla formazione delle riserve, ed esordisce poi in prima squadra nel 2016. Rimasto senza contratto, il 1° luglio del 2022 viene annunciato come nuovo giocatore dell’Inter. L’esordio con la maglia neroazzurra è il 7 settembre, nella partita di Champions contro il Bayern Monaco.

Onana a Corbetta

La prima volta che Onana ha messo piede a Corbetta risale alla scorsa primavera, tra marzo e aprile, quando ancora non era certo che avrebbe avuto un posto nella squadra milanese. Il calciatore è rimasto folgorato dalla bellezza di una dimora storica. L’ipotesi è che si tratti del famoso ‘Castelletto’ di Corbetta, in pieno centro, in via San Vittore. La villa, del IX secolo, era stata messa in vendita per una parte (la restante continuerà a essere usata come location per i matrimoni). Onana si è da subito interessato all’acquisto, che verrà finalizzato a breve. Non solo: pare che il calciatore sia rimasto colpito anche dalla bellezza della cittadina, comoda anche per gli spostamenti verso Milano.

Il sindaco: “Pronti ad accoglierlo”

Il suo arrivo ufficiale è previsto per la prossima primavera, verso marzo/aprile, quando sarà finalizzato l’acquisto e quando saranno completate tutte le opere necessarie per rendere abitabile la dimora storica. L’amministrazione comunale, informata da mesi sulla questione, esprime grande soddisfazione. “Ci siamo anche già messi d’accordo con lui che, quando arriverà in città, faremo una festa d’accoglienza, un momento speciale da vivere tutti insieme”, commenta il sindaco Marco Ballarini.