Vanzaghello – Lo storico ragionere Angelo Puricelli va in pensione, il Comune non può più assumere: uffici in difficoltà

Il dipendente veterano valuta i colleghi, Torretta: “non sappiamo ancora come risolvere il problema”

di Deborah Alì

Il Comune dice addio al suo storico ragioniere. Angelo Puricelli va in pensione, ma all’orizzonte non c’è alcun sostituto in arrivo. Sono tempi duri, infatti, per le casse comunali. Dopo continue rinunce e ristrettezze economiche, l’amministrazione comunale si trova un’altra volta con le mani legate. La notizia è stata data durante l’ultimo consiglio comunale, la colpa è stata data ai vincoli imposti dal governo centrale di Roma sul bilancio comunale, che impedirebbero di sostituire la figura di Puricelli. Già qualche tempo fa l’amministrazione comunale, per fare cassa, si era vista costretta a mettere in vendita alcune tra le sue proprietà. Questa volta, però, a farne le spese potrebbe essere tutta la macchina comunale che, fra pochi giorni, si vedrà privare di un’importante figura. “Al momento non sappiamo ancora come risolvere il problema”, spiega il vicesindaco Tiziano Torretta. Ma tutto potrebbe risolversi fra pochi mesi. La fiscalità degli enti pubblici sta cambiando. Poche settimane fa, infatti, il Consiglio dei ministri ha varato la legge di stabilità 2016. La manovra ammonterà a una cifra compresa tra i 27 e i 30 miliardi. Il valore definitivo dipenderà dal riconoscimento in sede europea di un margine di flessibilità pari allo 0,2 per cento del pil (circa 3 miliardi di euro), chiesto alla luce della crisi dei migranti. In generale, sono previsti molti provvedimenti in materia di fisco e di spesa pubblica. Il più importante, che interessa direttamente il comune di Vanzaghello, è lo sblocco dei soldi in avanzo dei comuni che erano stati congelati dal patto di stabilità, per un totale di 675 milioni di euro. Per il momento quello che è in grado di fare l’amministrazione, per tamponare la perdita di Puricelli, è l’assunzione di un dipendente part time. Niente di più, purtroppo, è possibile fare in questo momento: la Giunta ha le mani legate e non può far altro che attendere tempi migliori, in cui si potrà individuare un sostituto a tempo pieno.