Travolto dal treno: inutili i soccorsi. Il fatto è avvenuto a Vittuone, a un chilometro dalla stazione. Si ipotizza un gesto volontario. La vittima aveva 37 anni, viveva a Sedriano, era padre di un bimbo piccolo

di Redazione

VITTUONE-SEDRIANO (MILANO) – Tragico incidente questa mattina a Vittuone, sui binari della ferrovia. Un uomo – 37 anni, residente a Sedriano, padre di un bimbo piccolo – è morto dopo essere stato travolto dal treno in corsa. La dinamica è al vaglio delle Forze dell’ordine.

Travolto dal treno

L’episodio è avvenuto attorno alle 10.15 in via Volontari della Libertà. Sui binari della ferrovia, a circa un chilometro dalla stazione, un convoglio ha investito un uomo. Il macchinista del treno si è immediatamente fermato e ha chiamato il 112.

I soccorsi

Alle 10.30 i soccorsi erano già sul luogo dell’incidente ferroviario. Lungo i binari sono arrivate 2 automediche, un’autoambulanza, i Vigili di fuoco, i Carabinieri e la Polizia ferroviaria. Il 37enne travolto dal treno è stato subito soccorso, ma le sue condizioni sono apparse disperate. Il decesso è avvenuto pressoché all’istante.

La dinamica

Sarà ora compito delle Forze dell’ordine ricostruire la dinamica dei fatti. Impresa che non sembra facile, dal momento che, a parte il macchinista del treno, non ci sono altri testimoni. In ogni caso, l’ipotesi più probabile è che si sia trattato di un gesto volontario. Anche se, almeno al momento, manca ancora l’ufficialità e gli accertamenti restano in corso.

Interruzione del servizio

L’ennesima tragedia sui binari ha provocato disservizi e ritardi sulla linea Milano-Novara. I disagi sono comunque stati limitati, perché l’episodio non è avvenuto durante l’ora di punta. Alle 13.30 la circolazione dei treni è ripresa più o meno regolarmente.

Articolo aggiornato in redazione alle 15.45