Una cascina di Abbiategrasso, nel Milanese, diventa la base operativa di una donna disoccupata, che si mette a spacciare eroina. I carabinieri fermano prima un cliente e poi arrestano la spacciatrice

22 AGOSTO 2017

di Redazione

ABBIATEGRASSO (MILANO) – I carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso, nel Milanese, hanno arrestato R.B., una donna di 47 anni, pregiudicata. L’accusa è di possesso di stupefacenti a fini di spaccio. I militari, da tempo, tenevano sotto controllo la zona intorno a Cascina Crivella, dove si registrava un sospetto via vai. Così ieri hanno deciso di intervenire, fermando un uomo di 45 anni e trovandolo in possesso di circa 3 grammi di eroina. L’uomo non è stato arrestato, perché la droga serviva al suo consumo personale. Ma quando i carabinieri sono entrati nella casa della 47enne, hanno trovato circa 20 grammi di eroina, 2 di cocaina e 450 euro in contanti, oltre a un bilancino di precisione, che si utilizza per il confezionamento delle dosi. Lo spaccio avveniva sempre con le stesse modalità. La donna usciva dalla cascina, si allontanava di qualche metro e aspettava il cliente per consegnare la droga e incassare il denaro. Oggi R.B, da tempo disoccupata, è in carcere e attende di essere processata per direttissima al tribunale di Pavia.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.