E’ stata la nebbia la protagonista della seconda edizione della ‘Stracanonica’ che si è svolta nella suggestiva cornice delle strade e delle campagne di Bernate e Casate nella mattina del giorno dell’Immacolata. Il via è stato dato di fronte alla secolare Canonica e gli atleti hanno percorso prima l’alzaia del Naviglio Grande per poi entrare nei boschi del Parco del Ticino a pochi passi dalla bellissima Lanca di Bernate. Uno spettacolo davvero molto bello che ha accompagnato gli atleti fino al rientro in paese dopo circa 5 chilometri di corsa, tutta su sentieri abbastanza duri con impegnativi saliscendi tortuosi e spezzagambe. La vittoria, tra gli uomini, è andata ad Ademe Cuneo dell’atletica 100 Torri di Pavia seguito da Soufiane Elkounia e Andrea Secchiero. Ottavo al traguardo l’atleta abbiatense Fabio De Angeli. Tra i magentini, secondo nella categoria over 70 Alessandro Crespi che ha chiuso con un ottimo 47’ (erano 10 chilometri e 400 metri circa) mentre nella categoria SM65 si è imposto Mario Bianchi del GS Corbettese in 47’27”, entrambi ritratti nella fotografia. Tra le donne ha vinto Lorenza Banchetti davanti a Maristella Petter; terza la robecchese Valentina Dameno che ha completato il percorso in 40’.     A.M.

I COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO